21 dic 2011

Papaleo a Sanremo

,
Non ci posso credere
Papa Leo I dixit
Non ci posso credere! Aspè che avviso mamma! Mamma vado a Sanremo!!!
Questa volta il costa/costa segue  la costa Tirrenica e dalle spiagge lucane, Rocco Papaleo sbarca in Liguria per la conduzione insieme a Gianni Morandi del Festival di Sanremo.
Ecco la notizia trasmessa dalle agenzie:
(AGI) - Roma, 21 dic. - Lo si puo' definire un colpo di scena: sara' il regista e attore Rocco Papaleo ad affiancare Gianni Morandi nella conduzione del prossimo Festival di Sanremo, in programma dal 14 al
18 febbraio con diretta su Rai1. Lo ha annunciato Gianmarco Mazzi, direttore artistico della rassegna.
  "Sono da sempre un suo ammiratore - ha dichiarato Morandi
riferendosi al regista - e quando gliel'ho proposto, Rocco e' rimasto
Share

Uno strano frutto dalla Basilicata

,
Da twitter sul profilo di Roberta Kedzierski @leggo il tweet Red aubergines - a strange fruit from Basilicata.
 Il tweet mi porta al blog di Italian Notes  che descrive con sorpresa la scoperta di questo strano frutto,  la melanzana rossa di Rotonda. 
La sorpresa diventa curiosità che decidono di coltivare il vegetale nel proprio orto, così da evitare di andare nel Pollino per gustare questo prodotto. 
Italian Notes è  una raccolta di scarabocchi (appunti, osservazioni) sui
Share

20 dic 2011

L'acqua, la ninfa, il fauno e i monaci basiliani - San Chirico Raparo ( Basilicata)

,
I Basiliani - fonte quotidiano della Basilicata
La tradizione, ci racconta che San Vitale, monaco di rito greco proveniente  giunto ai piedi del monte Raparo, nei pressi dell'attuale San Chirico Raparo, tra il 980 e il 986, abitò in una grotta e costruì il convento di S. Michele Arcangelo Più tardi i monaci vi costruirono sopra la Basilica. La grotta ricca di stalattiti e stalagmiti, con numerose gallerie e vasche, è bagnata dalla fonte "Trigella" (dal Lat. Trigelida=molto fredda);
Alla fonte è legata la leggenda della Ninfa Ripenia che, per sfuggire al fauno
Share

18 dic 2011

Quando incontri una mucca nella nebbia, le chiedi di farti passare (basilicata land to land - 4)

,
Dalle 8 del mattino in auto. Potenza -Matera- Poi Matera- Lagopesole.
Sta diventando buio e un velo di nebbia mi accompagna: Chilometro dopo chilometro la nebbia diventa sempre più fitta e si procede quasi a passo d'uomo.
Castello Lagopesole avvolto nella nebbia

 Arrivo, finalmente,  al castello di Lagopesole, la cui mole è confusa nella nebbia. In questa atmosfera sembra prendere forma la leggenda di Elena degli Angeli

Dopo un pò riparto, destinazione Anzi/ Calvello. Non so se abbiate
Share

16 dic 2011

16 dicembre 1857- La Terra trema

,
Veduta di Montemurro post terremoto( Fonte montemurrosulweb)
Era il 16 dicembre e la terra trema. Molti hanno dimenticato quel giorno che annientò intere famiglie e distrusse case e paesi. Migliaia di viitime e macerie ovunque, Ecco la descrizione dell'evento:
Era un mercoledì come gli altri, quel giorno che ormai stava finendo. Tutti a Montemurro dormivano o si apprestavano a
Share

15 dic 2011

Natale a Matera non è un film

,
Natale a Matera, la Betlemme dei Sassi

Plein Air di dicembre dedica un ampio spazio a Matera.
Il titolo Natale a Matera richiama alla mente i film panettoni che escono nelle sale in questo periodo.
L' articolo suggerisce Matera come meta per i viaggiatori durante  le festività natalizie, per approfittare oltre che della bellezza...a tema ( presepe per eccellenza) anche per vivere le manifestazioni e gli eventi organizzati in città.
Uno su tutti il Natale da guinness, con il presepe vivente
Share

13 dic 2011

Rocco Papaleo e Checco Zalone...nuovo meridionalismo??? Addirittura!

,
Papaleo e Zalone
I due bravi e discussi artisti diventano per alcuni il simbolo di un nuovo meridionalismo! E quello vecchio da chi era rappresentato?   Posto l'articolo ma rimango perplesso...dal nuovo meridionalismo.
Da un articolo del Corriere del Mezzogiorno
Contro il Sud lamentevole c'è la l'ironia dei due comici: «Se Cristo non è venuto a Eboli non è colpa nostra»   
...Un nuovo meridionalismo può nascere non da un saggio storico farcito di
Share

12 dic 2011

Festina Lente (affrettati lentamente)

,
Un articolo sul rapporto tra web e territorio, pubblicato sulla rivista ESSE, magazine di AISLO (Associazione Italiana Incontri e Studi sullo Sviluppo Locale). 

FESTINA LENTE (Affrettati lentamente)
Datemi un post e vi racconto il mondo
Il mondo del Web 2.0 e le nuove piattaforme trasformano ognuno in un potenziale autore e coautore di narrazioni e interpretazioni di un territorio. Narrazioni in
continuo aggiornamento fuori dagli schemi della pubblicazione “one shot”; con linguaggi differenti e con una forte interazione tra lettori e autori.
La nostra quotidianità è il prodotto della velocità, come già diceva Tommaso Marinetti nel suo famoso “Manifesto del Futurismo”.
Share

10 dic 2011

Un presepe tra i più grandi d'Europa in uno tra i borghi più piccoli della Basilicata (ANZI)

,
Una scena del presepe ( fonte BasilicataTravel)
Anzi, piccolo borgo, tra i più alti della Basilicata, appoggiato sul monte Siri, coronato dai Monti dell'Appennino Meridionale e dalle  Dolomiti Lucane e porta del Parco dell'Appennino Lucano possiede un piccolo grande gioiello di ingegno e maestria artigiana.

Il Presepe Poliscenico Stabile di Anzi è il quarto in Europa per grandezza,dopo quelli italiani di Grottaferrata (Roma), Messina e Taragona in Spagna. L’opera si snoda in dieci scene che vanno
Share

08 dic 2011

Il Pizzicantò: le torri umane di Irsina

,
150 persone, almeno otto livelli o piani, a formare una torre umana. A Irsina, paese della parte bradanica della Basilicata, a pochi km da Matera si ripete a dicembre il festival delle torri umane.
Questa usanza è presente soprattutto nel sud italia, e prevalentemente duranta il 13 giugno, in onore di Sant’Antonio in cui la tradizione vuole che diverse squadre si sfidino nelle torri umane del
Share