24 gen 2013

Matera tra incuria, abbandono e sviluppo

,
Un servizio de LA7, andato in onda lo scorso 19 gennaio nella serie Atlantide - programma di
storia con nuovi temi scientifici e ambientali raccontati dal geologo Mario Tozzi, con Greta Mauro -, mostra una Matera tra luci e ombre.

Una città che cerca di risollevarsi e scrollarsi di dosso definitivamente la definizione di "Vergogna d'Italia", ma che nonostante i successi degli ultimi anni si mostra agli occhi più attenti come un... discarica.

E la giornalista/conduttrice Greta Mauro sembra avere occhi attenti; nei primi 10 secondi scorrono le immagini di immondizie e rifiuti e il servizio si apre così: intorno a noi solo rifiuti ma questa non è una discarica..., anche se il titolo della puntata dedicata a Matera è: IL PATRIMONIO ARTISTICO DI MATERA


Share

23 gen 2013

Quando la Basilicata divenne di Primo Levi... (Oddio!!!)

,
Leggendo tra gli articoli di  DOVE, l'inserto viaggi del Corriere della Sera trovo un ampio reportage su Matera. Ormai non è una novità, anzi è difficile tenere il conto dei tanti articoli, italiani e stranieri, su media tradizionali o sul web, che parlano di Matera e della Basilicata.
Però spesso sbagliano nomi, personaggi, a citare fonti o altro. E anche su questo ormai è difficile tenere il conto.
Colpa della ignoranza diffusa che anche nel giornalismo sta diventando una pandemia.
In questo articolo  si parla anche di Levi ma NON di Carlo
Questa volta troviamo Primo Levi che in Basilicata io sappia non c'è mai stato!!!
E non immaginavo che "Se questo è un uomo", romanzo autobiografico che si rifà  ai campi di sterminio nazisti fosse ambientato in Basilicata.  
O forse sì, a leggere la giornalista Donatella Bernabò Silorata?
Ecco l'articolo uscito pochi giorni fa, il 18 gennaio.

Matera, altro che cuore di pietra

"Un giorno non basta. E neanche due. Matera è un viaggio che richiede almeno un lungo weekend. Destinazione Sud, la Basilicata di Primo Levi ( Primo Levi? Ma cosa dici? N.d.B.)e di Francis Ford Coppola, che proprio a Bernalda ha inaugurato il suo primo resort italiano. Da un lato il passato, dall’altro il futuro. Che qui si chiama turismo, design, cultura. Perché la Città dei Sassi, Patrimonio Unesco dal 1993, guarda oltre e incrocia le dita per la candidatura a Capitale Europea della Cultura 2019(www.matera-basilicata2019.it). Negli ultimi tre anni ha raddoppiato i posti letto: le vecchie grotte, abbandonate dalla fine degli anni Cinquanta, sono raffinati boutique hotel, dove la tradizione incrocia la contemporaneità. Senza eccessi e sbavature. La città che incantò Mel Gibson (La passione di Cristo), conserva il suo fascino. Il turismo non l’ha violata..."  CONTINUA LA LETTURA-VAI ALL'ARTICOLO

Dopo un pò di tweet arriva la risposta di DoveViaggi che ringraziano e correggono. Bravi e corretti.
Bene in Basilicata è ritornato Carlo Levi, ci eravamo preoccupati per la sua assenza. 

Share

07 gen 2013

Da Kerouac alla #BasilicataSacra, ovvero Capodanno in un Motel Bar con sconosciuti

,
Per buona parte della mia vita sono stato innamorato di Jack Kerouac e Allen Ginsberg.
On The road e Juke box all'idrogeno erano i miei vangeli.
Ricordo ancora i versi iniziali di Urlo "Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche, trascinarsi per strade di negri all'alba …"
Ho viaggiato giungendo in posti diversi dalla meta iniziale; deviando e modificando, seguivo il corso degli eventi o più semplicemente andavo dove la strada voleva. O almeno così credevo.
Ho viaggiato in tutti i modi tranne che in bicicletta. Il percorso è sempre stata l'essenza
del viaggio. Quasi sempre solo. Mi guidavano Neil Young, Morrison e successivamente i Modena City Ramblers. Avevo sviluppato una tecnica scientifica per l'autostop. Sapevo dove e come. E che io ricordi è successo una sola volta che dovetti farmi decine di chilometri a piedi, tra l'Algarve e Andalusia. Ma è stata l'unica volta. Ho sempre cercato il viaggio e il viaggio ha cercato me. Ora da un po' di tempo , nonostante ci
Share