27 giu 2013

Einmal ist Keinmal ovvero la leggerezza dell'Essere

,

Può una foto raccontare un mondo!Anche più di un mondo!! Appena ho visto questa immagine mi è tornata in mente frase in tedesco Einmal ist Keinmal che trovai in Kundera.
«Einmal ist keinmal». Tomáš ripete tra sé il proverbio tedesco. Quello che avviene soltanto una volta è come se non fosse mai avvenuto. Se l'uomo può vivere una sola vita, è come se non vivesse affatto. (M. Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere, Adelphi, p. 16.)

Foto di Giuseppe Marco ALBANO- Bernalda (MT) giugno 2013



" ...Citti e Pasolini si sarebbero immediatamente innamorati di lui."
Così commenta questa foto l'autore, Giuseppe Marco Albano.

  Share

Me fabulosae Vulture - i Laghi di Monticchio

,
Un dì, fanciullo, sull’Apulo Vulture, fuor della soglia della nutrice Pullia, stancato dal gioco e dal sonno mi ricoprirono di novelle fronde le favolose colombe; e fu maraviglia per la gente dell’alta Acerenza, delle balze di Banzi e della piana ubertosa di Forenza più a valle, ch’io coperto di lauro e di raccolto mirto, lontano da orsi e da nere vipere dormissi, coraggioso fanciullo difeso dagli dei. Vostro, o Muse, son io….”     ORAZIO, III .4

  
Me fabulosae Vulture in apulo,
 nutricis extra limina Pullia
ludo fatigatumque somno
fronde nova puerum palumbes
 texere; mirum quod foret omnibus
quicumque celsae nidum Acherontiae,
saltusque Bantinos et arvum
pingue tenent humilis Forenti,
 ut tuto ab atris corpore viperis dormirem
et ursis, ut premerer sacra lauroque collataque myrto :
 non sine Dis animosus infans…,
nutricis extra limina Pullia
ludo fatigatumque somno fronde
nova puerum palumbes texere;
mirum quod foret omnibus quicumque celsae nidum Acherontiae,
saltusque Bantinos et arvum
pingue tenent humilis Forenti,
ut tuto ab atris corpore viperis dormirem et ursis, 
ut premerer sacra 
lauroque collataque myrto :
 non sine Dis animosus infans"


Share

21 giu 2013

Tra le vie di Pomarico: "da lontano arriva robusto un altoparlante: ore 21, monologo d’amore, di e con Maurizio Picariello"

,

"...Il viaggiatore si ferma ad un crocicchio, il nitrito di un cavallo su un pendio, un ‘hi, hi’ rabbioso del fantino, non si calma la sua sete, i trentatré gradi bruciano la pelle: è un ricercatore che ha sete di tornare alla sorgente. Sente la grazia sfiorando le colline ora brulle, ora ammantate di giallo paglia, ora disarmoniche, solcate dall’acqua, erose, dove l’angelo di Dio con i suoi raggi non c’arriva mai. Sosta. Tutt’intorno è la grazia che commuove e innamora gli artisti precocemente perfetti. Fa ritorno nella memoria l’orticello di casa, sempre accudito, un giardino, un riparo.
Chiude gli occhi allo stormire lieve delle fronde soffiate dal libeccio. Poi, avanza, senza paure. Eppure, belve, fauci, denti aguzzi, i prepotenti, i malvagi, soprattutto i prevenuti. Né denti, né armi possono su di lui far presa: è il Basento che fluisce, lui è ciò che cede e non soccombe, un capolavoro imperfetto, una fiammella non un incendio di luci, tenero come terra argillosa che si mescola con l’acqua su cui l’erba che spunta è dura a morire.
Riapre gli occhi: Pomarico, vigile, attenta, avamposto su due vallate, baluardo, difesa a spada tratta dal suo santo patrono. Case bianche disposte a presepe, il campanile, i vicoli, il castello da cui s’allontana lo sguardo su verso i monti, le colline e poi giù, il mare turchino: è un assolo di pochi istanti.
Da lontano arriva robusto un altoparlante: ore ventuno, monologo d’amore, di e con Maurizio Picariello.
È un’intima ribellione, un essere fedeli a se stessi, una fortezza, come Pomarico, a difesa tra il Basento e il Bradano, una striscia di terra, di uomini, di cose su un’altura, stretta, in equilibrio precario, indomita, viva, l’aver saputo contare sulle proprie debolezze ed essere divenuta forte come una roccia."
@ Maurizio Picariello Share

19 giu 2013

Matera città narrata - il video

,


Share

11 giu 2013

Una guida tutta verde per la Basilicata

,


Il Touring Club pubblica una nuova guida "verde" della Basilicata.
Decine di itinerari e centinaia di inidirizzi utili con informazioni pratiche, suggerimenti per il dormire, il mangiare e gli eventi da non perdere.
I percorsi si snodano tra i paesaggi lunari tormentati dai calanchi, le foreste e le gialle distese di grano, con il mare che profuma nell’aria anche quando non si vede, questa «Palestina nel cuore del Mezzogiorno» è una meravigliosa frontiera dove riappropriarsi di pensieri e ritmi naturali. Come ascoltare a Matera i racconti dei Sassi al calar del sole e riposar lo sguardo fra gli uliveti secolari del Basento; o come spiccare un volo sospesi nel cuore delle Dolomiti Lucane, all’ombra della “civetta” di Pietrapertosa, prima di penetrare in bicicletta i segreti dei boschi del Pollino e approdare finalmente a Maratea, sospesa tra cielo e mare. Suggestioni che rendono la Basilicata una terra davvero speciale, unica.

Share

10 giu 2013

Il re delle rapine - Mirada Criminal

,
Articolo del Quotidiano di Basilicata su Pancrazio Chiruzzi
Storia da romanzo criminale quella di Pancrazio Chiruzzi diventato famoso per le sue gesta da rapinatore quasi imprendibile. Partito giovane dalla Basilicata , originario di Bernalda, si trasferisce a Torino dove inizia una vità criminale a metà tra leggenda e realtà. Operava tra nord Italia e Svizzera. Ora la sua storia sarà raccontata in un film, Mirada Criminal.
Su Wikipedia troviamo la sua biografia : ..." Pancrazio Chiruzzi è considerato uno dei più pericolosi criminali del Nord Italia, insieme all'amico Alfredo Pistone. Protagonista di crimini svoltisi nell'arco
Share

07 giu 2013

Sempre più verso @Matera2019

,
Corriere del Mezzogiorno 01/06/2013

Unita e dal basso la Basilicata ce la può fare!
Esempio è Matera 2019 candidata a capitale europea della cultura 2019.
A correre  non è una semplice città ma l' intera regione, un intero territorio e un intera popolazione. Share

Stanco dei soliti viaggi? La CNN consiglia la Basilicata e Matera

,

La CNN,  nota emittente televisiva statunitense all-news visibile in tutto il mondo, suggerisce la Basilicata a chi è stanco del solito viaggio in Italia.
La CNN indica una serie di località alternitive alla solita Roma e alla già nota Milano. Tra queste, ovviamente non poteva mancare la Basilicata e con Matera. Ovviamente perchè alcune avvisaglie di affinità elettive si
Share

03 giu 2013

La Basilicata incuriosisce i... turisti spaziali

,
Crop Circle ( cerchio nel grano) a Palazzo San Gervasio- Basilicata- 25.05.2013

Evidentemente, visto che si parla di grano, chi ben semina ben raccoglie!
La Basilicata ha cercato di attrarre visitatori da tutto il mondo mettendo in campo (scusate se ritornano  riferimenti agricoli, ma è casuale!!!) azioni di guerriglia marketing, di comunicazione e creazioni di attrattori unici nel panorama nazionale.
Forse si è lavorato troppo bene dato che i frutti cadono piovosi e che tra gli arrivi oltre ai già noti e tradizionali giapponesi, statunitensi e nordeuropei, ci siano anche i turisti provenienti dalle nuove potenze
Share

Paesaggi documentari, il "Rumito" di Satriano di Lucania e il MOMA di New York

,


In un articolo su i Paesaggi nei documentari di "Sentieri Selvaggi", trova ampio spazio " un’antica cerimonia ( Il Rumito) di un paese della Lucania, in cui degli uomini si ricoprono di rami dalla testa ai piedi per trasformarsi in veri e propri uomini-albero, il paesaggio si trasforma radicalmente, diventa parte integrante del movimento dello sguardo della camera, è ciò che scopre... e che maschera (è la natura a muoversi all’infinito, mentre i corpi sono spesso immobili, tranne quando si trasformano in alberi).  
Alberi mostra allora un movimento del mondo che lavora il tempo antico della cerimonia, mostrando uno spazio che diventa senza tempo (pur essendo “reale”). Il “movimento di mondo”, è ciò che
Share