03 giu 2013

La Basilicata incuriosisce i... turisti spaziali

,
Crop Circle ( cerchio nel grano) a Palazzo San Gervasio- Basilicata- 25.05.2013

Evidentemente, visto che si parla di grano, chi ben semina ben raccoglie!
La Basilicata ha cercato di attrarre visitatori da tutto il mondo mettendo in campo (scusate se ritornano  riferimenti agricoli, ma è casuale!!!) azioni di guerriglia marketing, di comunicazione e creazioni di attrattori unici nel panorama nazionale.
Forse si è lavorato troppo bene dato che i frutti cadono piovosi e che tra gli arrivi oltre ai già noti e tradizionali giapponesi, statunitensi e nordeuropei, ci siano anche i turisti provenienti dalle nuove potenze
economiche mondiali (vedi Brasile, India, Cina)
Ma la Basilicata vuole di più e non si accontenta, ed ecco che si va oltre!
E in Basilicata sbarcano dal cielo. Ma non il cielo di prossimità quello abitato da angeli e dal loro volteggiare, bensì un cielo che sconfina nello spazio di mondi lontani.
Gli UFO, infatti,  scelgono la Basilicata come una delle mete del pianeta Terra. Giorni fa un gruppo di Tour Operator alieni ha visitato le zone tra  Palazzo San Gervasio e Venosa  donando come ricordo  un opera di un  famoso artista alieno appartente alla corrente artistica della crop circles, più comunente conosciuti come la corrente dei "i cerchi di grano".
La notizia della visita è stata data da alcuni giornali locali .  La visita in Basilicata dei tour operator alieni ha suscitato grande interesse nel mondo anglosassone che conferma  le grandi potenzialità lucane dell'agroalimentare e della natura poco antropizzata. Infatti, la Basilicata è rinomata per la qualità del grano e dei prodotti da forno, oltre che per i paesaggi e ambienti unici tutelati in parchi e riserve protette.
Fattori che avrebbero fatto diventare  la Basilicata, la nuova frontiera del turismo terrestre .
Per la famosa studiosa inglesa  di fenomeni di movimento di massa extraterrestri e nota “croppies” Karen Alexander, i crop circles sono schemi creati dagli Ufo, gli oggetti volanti non identificati, durante le loro visite notturne... per decidere dove passare le vacanze.
Sarà un caso ma tra i film ambientati in Basilicata vi è "L'uomo delle stelle".
Per DanielBach, un operatore della zona,   sembra che in realtà questi operatori turistici non siano dei professionisti ma dei dilettanti e che bisognerà stare molto molto attenti alle truffe.


Share

0 commenti to “La Basilicata incuriosisce i... turisti spaziali”