07 dic 2010

Il Sole 24 ore: Matera, Craco e Aliano. Gli scenari lucani che fanno sognare i cineasti

,
Cristo si è fermato a Eboli? Sbagliato. Non quello di Francesco Rosi. Non fu girato nel comune del salernitano il bel lungometraggio tratto dal romanzo autobiografico di Carlo Levi e citato nel film fenomeno della New (Cine) Lucania Basilicata Coast to Coast di Rocco Papaleo, con un brindisi in onore del protagonista Gian Maria Volontè. E a Eboli non s'è fermato neanche quello di Mel Gibson. La Basilicata Felix del cinema internazionale e non, (ri)nasce proprio da The Passion, fenomeno mediatico e medianico di un mondo che si scopriva, anche sul grande schermo, religiosamente polarizzato.
Entrambi passati per la splendida Craco (Rosi, a dire il vero, passò anche per Aliano), che ospitò l'altro film teocon Nativity di Catherine Hardwicke, che dopo le tredicenni selvagge di Thirteen, si dedicò all'adolescente più famosa del mondo, Maria di Nazareth. E lì si fermarono anche i fratelli Taviani, con Il sole anche di notte, Lattuada per La Lupa, Lina Wertmuller con Ninfa Plebea e il nuovo 007 Daniel Craig con Quantum of Solace.
Vai all'articolo Share

0 commenti to “Il Sole 24 ore: Matera, Craco e Aliano. Gli scenari lucani che fanno sognare i cineasti”